Quali sono i requisiti professionali per l'attività di acconciatore, barbiere e parrucchiere?

Per esercitare l'attività di acconciatore è necessario possedere i requisiti professionali previsti dalla Legge 17/08/2005, n. 174 e dalla normativa regionale vigente. Per ottenerli è necessario superare di un esame teorico-pratico preceduto, alternativamente:

  • dallo svolgimento di un corso di qualificazione della durata di due anni (che non costituisce titolo per avviare autonomamente l'attività di acconciatore), seguito da un corso di specializzazione di contenuto prevalentemente pratico oppure dallo svolgimento di un corso di qualificazione della durata di 2 anni, seguito da un periodo di inserimento della durata di un anno presso un'impresa di acconciatura, da effettuare nell'arco di due anni
  • da un periodo di inserimento della durata di tre anni presso un'impresa di acconciatura, da effettuare nell'arco di cinque anni e svolgimento di un apposito corso di formazione teorica; il periodo di inserimento è ridotto ad un anno, da effettuare nell'arco di due anni, qualora sia preceduto da un periodo di apprendistato, della durata prevista dal contratto nazionale di categoria.

Riconoscimento dei requisiti professionali conseguiti in un Paese estero

Per esercitare in Italia a tempo indeterminato una professione regolamentata e godere del “diritto di stabilimento”, è necessario richiedere preventivamente il riconoscimento della relativa qualifica professionale all’autorità competente.

Ultimo aggiornamento: 31/01/2022 23:58.18